SPID

SPID

Trasparenza

Amministrazione Trasparente

IUC

 

ANUTEL

Titolo

sue

Fatturazione

Fatturazione Elettronica

Modulistica

modulistica

Delibere e Determine

delibere

 

SUAP

 

suap

Dissesto Finanziario

DISSESTO

Galleria Fotografica

galleria

Titolo

cliclavoro

 

Contatti mail

pec

Area riservata

area riservata

WebGis

 

webgis

 

Benvenuti nel sito istituzionale del

Comune di Cerisano

 

 

palazzo sersale

 ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

albo pretorio

MESSAGGI DEL SINDACO

ATTENZIONE .....PROROGA ALLERTA METEO ROSSA

Misure di sicurezza a tutela della pubblica incolumità della popolazione da attivare in caso di Allertamento per il rischio meteo idrogeologico ed idraulico.

In base al Messaggio di Allertamento Unificato - prot. N.  511609 del 25/11/2021 (prorogato con prot. N.  513507 del 26/11/2021) si comunica alla popolazione, che dalle ore 00:00 alle ore 24:00  del 27/11/2021 saranno in vigore tutte le prescrizioni di cui all'Ordinanza n°49 del 2018 che ad ogni buon fine di seguito si riportano:

 

 

Ordinanza n. 49 /2018

 

Oggetto: Misure di sicurezza a tutela della pubblica incolumità della popolazione da attivare in caso di Allertamento per il rischio meteo idrogeologico ed idraulico.

 

IL SINDACO

 

 

PREMESSO CHE:

  • Con deliberazione della Giunta Regionale n. 535 del 15/11/2017 sono state approvate ed adottate le direttive per il sistema di allertamento regionale per il rischio idrogeologico ed idraulico in Calabria, pubblicata sul BURC n. 123 del 29.11.2017;
  • Lo stesso sistema di Allertamento prevede le seguenti fasi operative: Base, Attenzione, Preallarme e Allarme;

 

CONSIDERATO CHE:

  • LA Protezione Civile della regione Calabria e il Centro Funzionale Multirischio dell’ARPACAL adottano, predispongono e spediscono i seguenti documenti:
  • Messaggio di Allertemento Unificato in Fase previsionale (messaggio unico per tutti i comuni della Calabria sulla base delle specifiche zone di Allertamento);
  • Comunicazione di superamento soglie in Fase di evento in corso (inviato a ciascun Comune singolo);

 

RILEVATO CHE:

  • I documenti sopra evidenziati ed in generale gli stati di ALLERTA METEO verranno comunicati alla popolazione con i consueti mezzi previsti dal Piano Comunale di Emergenza e Protezione Civile quali, sito internet ufficiale del Comune;
  • Sin dalla fase operativa di Attenzione necessita il rispetto di specifiche norme comportamentali da parte della popolazione e l’adozione di specifiche ulteriori misure di protezione civile;

RITENUTO CHE:

·       L’art. 108, comma 1 punto c 1) del Dlgs n. 112/98 disciplina le funzioni e compiti amministrativi dello stato conferiti alle Regioni e agli Enti Locali;

·       La legge 225/1992 istitutiva del servizio Nazionale della protezione Civile  ed in particolare l’art. 15 prevede le competenze del Comune e le attribuzioni del Sindaco in materia di protezione civile;

 

 

·       Il D.P.C.M. del 27 Febbraio 2004 stabilisce gli “Indirizzi operatvi per la gestione organizzativa e funzionale del sistema di allertamento nazionale, statale regionale per il rischio idrogeologico ed idraulico ai fini di protezione civile”;

 

·       Si rende conseguentemente necessario stabilire specifiche misure o attività di protezione civile, come previste dal presente provvedimento sussistendo i presupposti e le condizioni per l’emissione di ordinanza contigibile ed urgente ai sensi dell’Art. 54, comma 2 del Dlgs 267/2000;

 

VISTO:

·       IL Dlgs. 18 agosto 2000, n. 267, e successive modifiche e integrazioni ed in particolare il potere di ordinanza del Sindaco ai sensi dell’art. 50 , comma 5, dello stesso TUEL e dell’art. 54, comma 4, come riformulato dal D.L. 25 maggio 2008, n. 92, convertito in legge n. 125/2008, e l’art. 7 bis della stessa disposizione che stabilisce le sanzioni per le violazioni delle disposizioni dei regolamenti e delle ordinanze comunali;

·       La Pianificazione Comunale di Emergenza e protezione Civile  approvata giusta deliberazione del Consiglio Comunale n. 8 del 30.03.2017;

·       Lo Statuto Comunale e i vigenti Regolamenti in materia;

 

Acquisito il parere del Segretario Generale

 

ORDINA

 

  • Che su tutto il territorio comunale all’attivazione dello stato di ALLERTA METEO con fase operativa di Attenzione indifferentemente se fase previsionale e/o evento in corso, tutti i cittadini devono osservare le seguenti norme comportamentali che costituiscono misure comportamentali di protezione civile:

 

a)   Fase previsionale:

 

·       Evitare di occupare e/o pernottare nei locali a piano strada o sottostanti il piano strada o locali inondabili;

·       Predisporre paratie a protezione dei locali al piano strada , chiudere le porte di cantine seminterrati e salvaguardare i beni mobili collocati in locali allagabili;

·       Limitare gli spostamenti a quanto di effettiva necessità;

 

 

·       Prestare attenzione alle indicazioni fornite dalle Autorità, dalla radio, dalla tv e da tutte le altre fonti di informazione e particolarmente quelle individuate nella presente ordinanza;

·       Verificare gli eventuali aggiornamenti della situazione evidenziata;

·       Consultare il sito regionale del Centro Funzionale della Protezione Civile della Regione Calabria;

·       Consultare il sito internet del Comune di Cerisano;

·       I Dirigenti Scolastici e i Responsabili Scolastici devono adottare le norme comportamentali che costituiscono misure precauzionali di protezione civile previste nei piani di emergenza interni e nella pianificazione comunale, relativamente agli scenari di rischi prospettati in caso di allerta meteo;

·       Gli esercenti le attività di servizi, commerciali, artigianali, ricreative, sportive e religiose ubicate in locali interrati e/o seminterrati nonché in quelli siti allo stesso livello del piano stradale devono adottare le misure disposte dai piani di emergenza comunale;

·       Sono sospesi gli eventi all’aperto che comportino affollamento di persone nelle aree a rischio ;

·       Evitare di accedere e/o sostare nelle zone caratterizzate dal rischio idrogeologico ed in particolare in quelle classificate R4;

·       I Direttori lavori dei cantieri edili pubblici e privati occupanti porzioni di suolo pubblico o privato assicurano la messa in sicurezza dei cantieri stessi;

·       Gli Organi di Polizia Stradale, in tutti i casi in cui la sosta è vietata e costituisce quindi ai sensi e per le finalità del presente provvedimento, pericolo e grave intralcio alla circolazione, dispongono la rimozione forzata dei veicoli ai sensi dell’art. 159, comma 1 lett. C) del Codice della strada.

 

b) Fase di evento in corso:

 

·    non accedere ne occupare i locali a piano strada o sottostanti il piano strada o locali inondabili;

·    non sostare e/o transitare su passerelle e ponti o nei pressi degli argini dei torrenti e nei sottopassi;

·    limitare gli spostamenti a quanto di effettiva necessità;

·    rinunciare a mettere in salvo qualunque bene o materiale e trasferirsi subito in ambiente sicuro;

·    non tentare di raggiungere la propria destinazione, ma cercare riparo presso lo stabile più vicino e sicuro;

·    staccare l’interruttore della corrente e chiudere la valvola del gas, purchè tali dispositivi non siano collocati in locali a piano strada o sottostanti il piano strada o in locali inondabili;

·    prima di abbandonare la zona di sicurezza accertarsi che sia dichiarato ufficialmente il cessato allarme;

·    prestare attenzione alle indicazioni fornite dalle Autorità, dalla radio, dalla tv e da tutte le altre fonti di informazione e particolarmente quelle individuate nella presente ordinanza;

·    consultare il sito regionale del centro Funzionale della Protezione Civile della regione Calabria;

·    consultare il sito internet del Comune di Cerisano;

·    i Dirigenti scolastici e i Responsabili Scolastici dispongono l’attivazione del piano di emergenza e la eventuale chiusura degli Edifici scolastici;

·    gli esercenti le attività di servizi: commerciali,  artigianali, ricreative, sportive, e religiose ubicati in locali interrati e/o seminterrati nonché in quelli siti allo stesso livello del piano stradale, devono chiudere il proprio esercizio;

·    sono annullati gli eventi all’aperto che comportino affollamenti di persone nelle aree a rischio;

·    non accedere, transitare e/o sostare nelle zone caratterizzate dal rischio idrogeologico ed in particolare in quelle classificate R4;

·    i Direttori Lavori dei cantieri edili pubblici e privati occupati porzioni di suolo pubblico o privato dispongono la chiusura di tutti i cantieri;

·    si deve limitare l’uso dell’auto e la circolazione pedonale, con attenzione per successive ed eventuali comunicazioni di provvedimenti restrittivi per la viabilità;

·    gli Organi di Polizia Stradale, in tutti casi in cui la soste è vietata costituisce quindi ai sensi e per le finalità del presente provvedimento, pericolo e grave intralcio ala circolazione,  dispongono la rimozione forzata dei veicoli ai sensi dell’art. 159, comma 1 lettera C del codice della Strada.

 

Nel caso in cui lo  stato di Allerta intervenga a evento meteorologico in corso devono essere osservate le misure di cui al precedente paragrafo b).

 

AVVERTE

 

  • che il presente provvedimento ha efficacia immediata ai sensi e per gli effetti delle normative vigenti.

 

 

 

 

DISPONE

 

Che copia della presente ordinanza sia trasmessa:

 

  • All’Ufficio Territoriale di Governo – Prefettura di Cosenza;
  • Al Centro Funzionale Multirischi dell’ARPACAL;
  • Al dipartimento di Protezione Civile della Regione Calabria;
  • All’Ufficio Tecnico Comunale;
  • All’Ufficio di Polizia Municipale;
  • Al Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo Cerisano;
  • Alla Stazione Carabinieri di Cerisano;

 

 

e la massima divulgazione della presente da parte degli organi competenti.

 

 

Si specifica che avverso la presente ordinanza, in applicazione del D.Lgs. 104/2010, chiunque ne abbia interesse potrà ricorrere per competenza, eccesso di potere o violazioni di legge, al TAR Calabria entro 60 giorni dalla pubblicazione.

 

Dalla Residenza Municipale lì 02.10.2018.

                                                                                                                                  F.to   IL SINDACO

                                                                                              - Avv.to Lucio DI GIOIA-

 

indietro

News del Comune di Cerisano

ATTENZIONE .....PROROGA ALLERTA METEO ROSSA

Misure di sicurezza a tutela della pubblica incolumità della popolazione da attivare in caso di Allertamento per il rischio meteo idrogeologico ed idraulico.

In base al Messaggio di Allertamento Unificato - prot. N.  511609 del 25/11/2021 (prorogato con prot. N.  513507 del 26/11/2021) si comunica alla popolazione, che dalle ore 00:00 alle ore 24:00  del 27/11/2021 saranno in vigore tutte le prescrizioni di cui all'Ordinanza n°49 del 2018 che ad ogni buon fine di seguito si riportano:

 

 

Ordinanza n. 49 /2018

 

Oggetto: Misure di sicurezza a tutela della pubblica incolumità della popolazione da attivare in caso di Allertamento per il rischio meteo idrogeologico ed idraulico.

 

IL SINDACO

 

 

PREMESSO CHE:

  • Con deliberazione della Giunta Regionale n. 535 del 15/11/2017 sono state approvate ed adottate le direttive per il sistema di allertamento regionale per il rischio idrogeologico ed idraulico in Calabria, pubblicata sul BURC n. 123 del 29.11.2017;
  • Lo stesso sistema di Allertamento prevede le seguenti fasi operative: Base, Attenzione, Preallarme e Allarme;

 

CONSIDERATO CHE:

  • LA Protezione Civile della regione Calabria e il Centro Funzionale Multirischio dell’ARPACAL adottano, predispongono e spediscono i seguenti documenti:
  • Messaggio di Allertemento Unificato in Fase previsionale (messaggio unico per tutti i comuni della Calabria sulla base delle specifiche zone di Allertamento);
  • Comunicazione di superamento soglie in Fase di evento in corso (inviato a ciascun Comune singolo);

 

RILEVATO CHE:

  • I documenti sopra evidenziati ed in generale gli stati di ALLERTA METEO verranno comunicati alla popolazione con i consueti mezzi previsti dal Piano Comunale di Emergenza e Protezione Civile quali, sito internet ufficiale del Comune;
  • Sin dalla fase operativa di Attenzione necessita il rispetto di specifiche norme comportamentali da parte della popolazione e l’adozione di specifiche ulteriori misure di protezione civile;

RITENUTO CHE:

·       L’art. 108, comma 1 punto c 1) del Dlgs n. 112/98 disciplina le funzioni e compiti amministrativi dello stato conferiti alle Regioni e agli Enti Locali;

·       La legge 225/1992 istitutiva del servizio Nazionale della protezione Civile  ed in particolare l’art. 15 prevede le competenze del Comune e le attribuzioni del Sindaco in materia di protezione civile;

 

 

·       Il D.P.C.M. del 27 Febbraio 2004 stabilisce gli “Indirizzi operatvi per la gestione organizzativa e funzionale del sistema di allertamento nazionale, statale regionale per il rischio idrogeologico ed idraulico ai fini di protezione civile”;

 

·       Si rende conseguentemente necessario stabilire specifiche misure o attività di protezione civile, come previste dal presente provvedimento sussistendo i presupposti e le condizioni per l’emissione di ordinanza contigibile ed urgente ai sensi dell’Art. 54, comma 2 del Dlgs 267/2000;

 

VISTO:

·       IL Dlgs. 18 agosto 2000, n. 267, e successive modifiche e integrazioni ed in particolare il potere di ordinanza del Sindaco ai sensi dell’art. 50 , comma 5, dello stesso TUEL e dell’art. 54, comma 4, come riformulato dal D.L. 25 maggio 2008, n. 92, convertito in legge n. 125/2008, e l’art. 7 bis della stessa disposizione che stabilisce le sanzioni per le violazioni delle disposizioni dei regolamenti e delle ordinanze comunali;

·       La Pianificazione Comunale di Emergenza e protezione Civile  approvata giusta deliberazione del Consiglio Comunale n. 8 del 30.03.2017;

·       Lo Statuto Comunale e i vigenti Regolamenti in materia;

 

Acquisito il parere del Segretario Generale

 

ORDINA

 

  • Che su tutto il territorio comunale all’attivazione dello stato di ALLERTA METEO con fase operativa di Attenzione indifferentemente se fase previsionale e/o evento in corso, tutti i cittadini devono osservare le seguenti norme comportamentali che costituiscono misure comportamentali di protezione civile:

 

a)   Fase previsionale:

 

·       Evitare di occupare e/o pernottare nei locali a piano strada o sottostanti il piano strada o locali inondabili;

·       Predisporre paratie a protezione dei locali al piano strada , chiudere le porte di cantine seminterrati e salvaguardare i beni mobili collocati in locali allagabili;

·       Limitare gli spostamenti a quanto di effettiva necessità;

 

 

·       Prestare attenzione alle indicazioni fornite dalle Autorità, dalla radio, dalla tv e da tutte le altre fonti di informazione e particolarmente quelle individuate nella presente ordinanza;

·       Verificare gli eventuali aggiornamenti della situazione evidenziata;

·       Consultare il sito regionale del Centro Funzionale della Protezione Civile della Regione Calabria;

·       Consultare il sito internet del Comune di Cerisano;

·       I Dirigenti Scolastici e i Responsabili Scolastici devono adottare le norme comportamentali che costituiscono misure precauzionali di protezione civile previste nei piani di emergenza interni e nella pianificazione comunale, relativamente agli scenari di rischi prospettati in caso di allerta meteo;

·       Gli esercenti le attività di servizi, commerciali, artigianali, ricreative, sportive e religiose ubicate in locali interrati e/o seminterrati nonché in quelli siti allo stesso livello del piano stradale devono adottare le misure disposte dai piani di emergenza comunale;

·       Sono sospesi gli eventi all’aperto che comportino affollamento di persone nelle aree a rischio ;

·       Evitare di accedere e/o sostare nelle zone caratterizzate dal rischio idrogeologico ed in particolare in quelle classificate R4;

·       I Direttori lavori dei cantieri edili pubblici e privati occupanti porzioni di suolo pubblico o privato assicurano la messa in sicurezza dei cantieri stessi;

·       Gli Organi di Polizia Stradale, in tutti i casi in cui la sosta è vietata e costituisce quindi ai sensi e per le finalità del presente provvedimento, pericolo e grave intralcio alla circolazione, dispongono la rimozione forzata dei veicoli ai sensi dell’art. 159, comma 1 lett. C) del Codice della strada.

 

b) Fase di evento in corso:

 

·    non accedere ne occupare i locali a piano strada o sottostanti il piano strada o locali inondabili;

·    non sostare e/o transitare su passerelle e ponti o nei pressi degli argini dei torrenti e nei sottopassi;

·    limitare gli spostamenti a quanto di effettiva necessità;

·    rinunciare a mettere in salvo qualunque bene o materiale e trasferirsi subito in ambiente sicuro;

·    non tentare di raggiungere la propria destinazione, ma cercare riparo presso lo stabile più vicino e sicuro;

·    staccare l’interruttore della corrente e chiudere la valvola del gas, purchè tali dispositivi non siano collocati in locali a piano strada o sottostanti il piano strada o in locali inondabili;

·    prima di abbandonare la zona di sicurezza accertarsi che sia dichiarato ufficialmente il cessato allarme;

·    prestare attenzione alle indicazioni fornite dalle Autorità, dalla radio, dalla tv e da tutte le altre fonti di informazione e particolarmente quelle individuate nella presente ordinanza;

·    consultare il sito regionale del centro Funzionale della Protezione Civile della regione Calabria;

·    consultare il sito internet del Comune di Cerisano;

·    i Dirigenti scolastici e i Responsabili Scolastici dispongono l’attivazione del piano di emergenza e la eventuale chiusura degli Edifici scolastici;

·    gli esercenti le attività di servizi: commerciali,  artigianali, ricreative, sportive, e religiose ubicati in locali interrati e/o seminterrati nonché in quelli siti allo stesso livello del piano stradale, devono chiudere il proprio esercizio;

·    sono annullati gli eventi all’aperto che comportino affollamenti di persone nelle aree a rischio;

·    non accedere, transitare e/o sostare nelle zone caratterizzate dal rischio idrogeologico ed in particolare in quelle classificate R4;

·    i Direttori Lavori dei cantieri edili pubblici e privati occupati porzioni di suolo pubblico o privato dispongono la chiusura di tutti i cantieri;

·    si deve limitare l’uso dell’auto e la circolazione pedonale, con attenzione per successive ed eventuali comunicazioni di provvedimenti restrittivi per la viabilità;

·    gli Organi di Polizia Stradale, in tutti casi in cui la soste è vietata costituisce quindi ai sensi e per le finalità del presente provvedimento, pericolo e grave intralcio ala circolazione,  dispongono la rimozione forzata dei veicoli ai sensi dell’art. 159, comma 1 lettera C del codice della Strada.

 

Nel caso in cui lo  stato di Allerta intervenga a evento meteorologico in corso devono essere osservate le misure di cui al precedente paragrafo b).

 

AVVERTE

 

  • che il presente provvedimento ha efficacia immediata ai sensi e per gli effetti delle normative vigenti.

 

 

 

 

DISPONE

 

Che copia della presente ordinanza sia trasmessa:

 

  • All’Ufficio Territoriale di Governo – Prefettura di Cosenza;
  • Al Centro Funzionale Multirischi dell’ARPACAL;
  • Al dipartimento di Protezione Civile della Regione Calabria;
  • All’Ufficio Tecnico Comunale;
  • All’Ufficio di Polizia Municipale;
  • Al Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo Cerisano;
  • Alla Stazione Carabinieri di Cerisano;

 

 

e la massima divulgazione della presente da parte degli organi competenti.

 

 

Si specifica che avverso la presente ordinanza, in applicazione del D.Lgs. 104/2010, chiunque ne abbia interesse potrà ricorrere per competenza, eccesso di potere o violazioni di legge, al TAR Calabria entro 60 giorni dalla pubblicazione.

 

Dalla Residenza Municipale lì 02.10.2018.

                                                                                                                                  F.to   IL SINDACO

                                                                                              - Avv.to Lucio DI GIOIA-

 

indietro

Comune di Cerisano - Via S. Pietro 1  - 87044 Cerisano (Cs) - Tel. 0984473005/473289 - Fax 0984474746 - P.IVA 01109380780
 

HTML 4.01 Strict Valid CSS
Pagina caricata in : 0.173 secondi
Powered by Simplit CMS