Trasparenza

Amministrazione Trasparente

IUC

 

ANUTEL

Titolo

sue

Fatturazione

Fatturazione Elettronica

Modulistica

modulistica

Delibere e Determine

delibere

 

Contatti mail

pec

Area riservata

area riservata

SUAP

 

suap

La Bussola

Dissesto Finanziario

DISSESTO

RSS di - ANSA.it

Galleria Fotografica

galleria

Titolo

cliclavoro

 

WebGis

 

webgis

 

Benvenuti nel sito istituzionale del

Comune di Cerisano

 

 

palazzo sersale

 ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

albo pretorio

MESSAGGI DEL SINDACO

AVVISO

 ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI 

 

Trasporto pubblico locale

La Regione Calabria concede agevolazioni nei confronti di famiglie in condizioni di svantaggio per acquistare abbonamenti al servizio

Dal POR Calabria un intervento straordinario a favore di soggetti in condizione di disagio economico e sociale per l’acquisto di abbonamenti al servizio di trasporto pubblico locale di tipologia mensile o annuale.

È online, in preinformazione, sul portale regionale Calabria Europa, il bando che fornisce la concessione di agevolazioni ai calabresi, residenti in regione, che usano il TPL per motivi di lavoro o di studio e che si trovano in condizioni di svantaggio economico e sociale.

Con una disponibilità finanziaria di circa 2 milioni di euro, a valere sull’asse 10 “Inclusione sociale” del POR Calabria 2014-2020, l’avviso si rivolge a soggetti che fanno parte di famiglie con ISEE inferiore a 10 mila euro e che comprendono almeno una persona con disabilità o una donna in stato di gravidanza o un minore. Sono considerate famiglie anche quelle composte da una sola persona.

Il valore massimo del contributo concedibile a un nucleo familiare è pari al valore minore compreso tra 3 mila euro e il 70% del prezzo degli abbonamenti dichiarati nella domanda.

Nel caso di domande provenienti da appartenenti ad uno stesso nucleo familiare, l’importo massimo concedibile all’intera famiglia non potrà essere superiore a 3 mila euro.

Sono finanziabili l’acquisto di abbonamenti periodici, mensili o annuali, relativi a servizi di TPL che:

·         sono necessari per motivi lavorativi o scolastici;

·         hanno carattere nominativo;

·         coprono un orizzonte temporale complessivo di 12 mesi;

·         nel caso di TPL extraurbano, sono relativi a una sola coppia origine/destinazione.

I soggetti ammessi all’agevolazione dovranno acquistare gli abbonamenti e fruirne entro 12 mesi dalla ammissione della domanda.

 

 

 

 

Le istanze di partecipazione, in caso di richiedenti minori di età dovranno provenire da un genitore o dal tutore, dovranno essere presentate su apposita piattaforma informatica messa a disposizione dal Dipartimento Sviluppo Economico, Lavoro, Formazione e Politiche Sociali della Regione Calabria.

Obiettivi

La Regione Calabria, attraverso la concessione di agevolazioni per l’acquisto di abbonamenti al TPL,
intende:
● facilitare lo sviluppo di un sistema regionale di mobilità più sostenibile
● rendere più agevole l’accesso al TPL per persone e famiglie in situazioni di svantaggio
● garantire il diritto dei residenti in Calabria ad usufruire della libera circolazione
● rimuovere gli ostacoli logistici e favorire la mobilità finalizzata ad esigenze di studio o lavoro

 

 

Destinatari

Calabresi, residenti in regione, che usano il TPL per motivi di lavoro o di studio e che si trovano in
condizioni di disagio economico e sociale.
I destinatari devono essere parte di famiglie con ISEE inferiore a 10.000,00 euro nelle quali sussista
almeno una delle seguenti condizioni:
● presenza di una persona con disabilità
● presenza di una donna in stato di gravidanza
● presenza di un minore
Sono considerate famiglie anche quelle composte da una sola persona in stato di disabilità 

 

Interventi finanziabili

L’acquisto di abbonamenti periodici, mensili o annuali, relativi a servizi di TPL che:
● sono necessari per motivi lavorativi o scolastici
● hanno carattere nominativo
● coprono un orizzonte temporale complessivo di 12 mesi

 

 


nel caso di TPL extraurbano, sono relativi a una sola coppia origine/destinazione intesa come unica tratta che potrà essere coperta anche con cumulo di diversi titoli di viaggio 
L’agevolazione potrà essere richiesta anche per titoli di viaggio acquistati successivamente alla data di pubblicazione dell’Avviso sul B.U.R.C. purché indicati nella Domanda

 

 

 

Contributo

Il valore massimo del contributo concedibile a un nucleo familiare è pari al valore minore compreso tra euro 3.000,00 e il 70% del prezzo degli abbonamenti dichiarati nella domanda.
Nel caso di domande provenienti da appartenenti ad uno stesso nucleo familiare, l’importo massimo concedibile all’intera famiglia non potrà essere superiore ad € 3.000,00

 

 

Modalità di erogazione

1- Titoli di viaggio emessi da aziende aderenti al Protocollo di Intesa
Le aziende di TPL che, interpellate dalla Regione, avranno aderito al Protocollo d’Intesa, saranno inserite in un elenco. Alle aziende in elenco saranno comunicati i nominativi dei soggetti ammessi, il numero e la tipologia dei titoli di viaggio, l’ammontare del contributo concesso. L’acquisto dei titoli potrà avvenire col pagamento della sola quota a carico del soggetto ammesso. Per la quota rimanente, le aziende riceveranno dalla Regione Calabria la somma destinata a beneficio dell’utente


2- Titoli di viaggio emessi da aziende non aderenti al Protocollo di Intesa
Nel caso di aziende di trasporto non aderenti al Protocollo, il soggetto ammesso all’agevolazione dovrà corrispondere l’intero ammontare del costo e trasmettere alla Regione Calabria la richiesta di rimborso per la parte relativa al contributo riconosciuto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tempi

I soggetti ammessi all’agevolazione dovranno acquistare gli abbonamenti e fruirne entro 12 mesi dalla ammissione della domanda.

 

 

Spese ammissibili

Sono ammissibili esclusivamente le spese per l’acquisto di abbonamenti 

 

 

Domanda

 

La domanda di partecipazione dovrà essere presentata sulla piattaforma informatica accessibile al link: 
http://dipartimentolavoro.aziendacalabrialavoro.com/platform/servizitpl/index.html.

La presentazione delle domande potrà essere effettuata a partire dal giorno successivo alla pubblicazione del presente avviso sul B.U.R.C. 
In caso di richiedenti minori di età, le domande dovranno provenire da un genitore o dal tutore.
La Domanda, da compilare online attraverso una procedura guidata, prevede l’inserimento delle seguenti informazioni:

  • dati anagrafici del richiedente e, in caso di minore, del genitore o del tutore
  • indirizzo, anche e-mail, al quale ricevere comunicazioni

  • codice fiscale del capofamiglia (cui fare riferimento per l’identificazione del nucleo familiare)

  • dati relativi alla posizione ISEE del nucleo familiare

  • indicazione ed indirizzo del luogo di studio o di lavoro della persona cui va rilasciato il titolo di viaggio

  • tipologia, numero e tratta di percorrenza dei titoli di viaggio richiesti

  • presenza di una persona con disabilità accertata; presenza di una donna in stato di gravidanza accertata; presenza di un componente di età minore di anni 18

  • dati relativi alla composizione del nucleo familiare

  • assunzione di responsabilità delle informazioni trasmesse

Alla domanda dovrà essere allegata dichiarazione sostitutiva di certificazione e atto notorio e copia di documento d’identità del dichiarante debitamente sottoscritta.

 

 

 

 

indietro

News del Comune di Cerisano

AVVISO

 ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI 

 

Trasporto pubblico locale

La Regione Calabria concede agevolazioni nei confronti di famiglie in condizioni di svantaggio per acquistare abbonamenti al servizio

Dal POR Calabria un intervento straordinario a favore di soggetti in condizione di disagio economico e sociale per l’acquisto di abbonamenti al servizio di trasporto pubblico locale di tipologia mensile o annuale.

È online, in preinformazione, sul portale regionale Calabria Europa, il bando che fornisce la concessione di agevolazioni ai calabresi, residenti in regione, che usano il TPL per motivi di lavoro o di studio e che si trovano in condizioni di svantaggio economico e sociale.

Con una disponibilità finanziaria di circa 2 milioni di euro, a valere sull’asse 10 “Inclusione sociale” del POR Calabria 2014-2020, l’avviso si rivolge a soggetti che fanno parte di famiglie con ISEE inferiore a 10 mila euro e che comprendono almeno una persona con disabilità o una donna in stato di gravidanza o un minore. Sono considerate famiglie anche quelle composte da una sola persona.

Il valore massimo del contributo concedibile a un nucleo familiare è pari al valore minore compreso tra 3 mila euro e il 70% del prezzo degli abbonamenti dichiarati nella domanda.

Nel caso di domande provenienti da appartenenti ad uno stesso nucleo familiare, l’importo massimo concedibile all’intera famiglia non potrà essere superiore a 3 mila euro.

Sono finanziabili l’acquisto di abbonamenti periodici, mensili o annuali, relativi a servizi di TPL che:

·         sono necessari per motivi lavorativi o scolastici;

·         hanno carattere nominativo;

·         coprono un orizzonte temporale complessivo di 12 mesi;

·         nel caso di TPL extraurbano, sono relativi a una sola coppia origine/destinazione.

I soggetti ammessi all’agevolazione dovranno acquistare gli abbonamenti e fruirne entro 12 mesi dalla ammissione della domanda.

 

 

 

 

Le istanze di partecipazione, in caso di richiedenti minori di età dovranno provenire da un genitore o dal tutore, dovranno essere presentate su apposita piattaforma informatica messa a disposizione dal Dipartimento Sviluppo Economico, Lavoro, Formazione e Politiche Sociali della Regione Calabria.

Obiettivi

La Regione Calabria, attraverso la concessione di agevolazioni per l’acquisto di abbonamenti al TPL,
intende:
● facilitare lo sviluppo di un sistema regionale di mobilità più sostenibile
● rendere più agevole l’accesso al TPL per persone e famiglie in situazioni di svantaggio
● garantire il diritto dei residenti in Calabria ad usufruire della libera circolazione
● rimuovere gli ostacoli logistici e favorire la mobilità finalizzata ad esigenze di studio o lavoro

 

 

Destinatari

Calabresi, residenti in regione, che usano il TPL per motivi di lavoro o di studio e che si trovano in
condizioni di disagio economico e sociale.
I destinatari devono essere parte di famiglie con ISEE inferiore a 10.000,00 euro nelle quali sussista
almeno una delle seguenti condizioni:
● presenza di una persona con disabilità
● presenza di una donna in stato di gravidanza
● presenza di un minore
Sono considerate famiglie anche quelle composte da una sola persona in stato di disabilità 

 

Interventi finanziabili

L’acquisto di abbonamenti periodici, mensili o annuali, relativi a servizi di TPL che:
● sono necessari per motivi lavorativi o scolastici
● hanno carattere nominativo
● coprono un orizzonte temporale complessivo di 12 mesi

 

 


nel caso di TPL extraurbano, sono relativi a una sola coppia origine/destinazione intesa come unica tratta che potrà essere coperta anche con cumulo di diversi titoli di viaggio 
L’agevolazione potrà essere richiesta anche per titoli di viaggio acquistati successivamente alla data di pubblicazione dell’Avviso sul B.U.R.C. purché indicati nella Domanda

 

 

 

Contributo

Il valore massimo del contributo concedibile a un nucleo familiare è pari al valore minore compreso tra euro 3.000,00 e il 70% del prezzo degli abbonamenti dichiarati nella domanda.
Nel caso di domande provenienti da appartenenti ad uno stesso nucleo familiare, l’importo massimo concedibile all’intera famiglia non potrà essere superiore ad € 3.000,00

 

 

Modalità di erogazione

1- Titoli di viaggio emessi da aziende aderenti al Protocollo di Intesa
Le aziende di TPL che, interpellate dalla Regione, avranno aderito al Protocollo d’Intesa, saranno inserite in un elenco. Alle aziende in elenco saranno comunicati i nominativi dei soggetti ammessi, il numero e la tipologia dei titoli di viaggio, l’ammontare del contributo concesso. L’acquisto dei titoli potrà avvenire col pagamento della sola quota a carico del soggetto ammesso. Per la quota rimanente, le aziende riceveranno dalla Regione Calabria la somma destinata a beneficio dell’utente


2- Titoli di viaggio emessi da aziende non aderenti al Protocollo di Intesa
Nel caso di aziende di trasporto non aderenti al Protocollo, il soggetto ammesso all’agevolazione dovrà corrispondere l’intero ammontare del costo e trasmettere alla Regione Calabria la richiesta di rimborso per la parte relativa al contributo riconosciuto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tempi

I soggetti ammessi all’agevolazione dovranno acquistare gli abbonamenti e fruirne entro 12 mesi dalla ammissione della domanda.

 

 

Spese ammissibili

Sono ammissibili esclusivamente le spese per l’acquisto di abbonamenti 

 

 

Domanda

 

La domanda di partecipazione dovrà essere presentata sulla piattaforma informatica accessibile al link: 
http://dipartimentolavoro.aziendacalabrialavoro.com/platform/servizitpl/index.html.

La presentazione delle domande potrà essere effettuata a partire dal giorno successivo alla pubblicazione del presente avviso sul B.U.R.C. 
In caso di richiedenti minori di età, le domande dovranno provenire da un genitore o dal tutore.
La Domanda, da compilare online attraverso una procedura guidata, prevede l’inserimento delle seguenti informazioni:

  • dati anagrafici del richiedente e, in caso di minore, del genitore o del tutore
  • indirizzo, anche e-mail, al quale ricevere comunicazioni

  • codice fiscale del capofamiglia (cui fare riferimento per l’identificazione del nucleo familiare)

  • dati relativi alla posizione ISEE del nucleo familiare

  • indicazione ed indirizzo del luogo di studio o di lavoro della persona cui va rilasciato il titolo di viaggio

  • tipologia, numero e tratta di percorrenza dei titoli di viaggio richiesti

  • presenza di una persona con disabilità accertata; presenza di una donna in stato di gravidanza accertata; presenza di un componente di età minore di anni 18

  • dati relativi alla composizione del nucleo familiare

  • assunzione di responsabilità delle informazioni trasmesse

Alla domanda dovrà essere allegata dichiarazione sostitutiva di certificazione e atto notorio e copia di documento d’identità del dichiarante debitamente sottoscritta.

 

 

 

 

indietro

Comune di Cerisano - Via S. Pietro 1  - 87044 Cerisano (Cs) - Tel. 0984473005/473289 - Fax 0984474746 - P.IVA 01109380780
 

HTML 4.01 Strict Valid CSS
Pagina caricata in : 0.266 secondi
Powered by Simplit CMS