Trasparenza

Amministrazione Trasparente

IUC

 

ANUTEL

Titolo

sue

Fatturazione

Fatturazione Elettronica

Modulistica

modulistica

Delibere e Determine

delibere

 

Contatti mail

pec

Area riservata

area riservata

SUAP

 

suap

La Bussola

Dissesto Finanziario

DISSESTO

RSS di - ANSA.it

Galleria Fotografica

galleria

Titolo

cliclavoro

 

WebGis

 

webgis

 

Benvenuti nel sito istituzionale del

Comune di Cerisano

 

 

palazzo sersale

 ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

albo pretorio

MESSAGGI DEL SINDACO

Sostegno per l'Inclusione Attiva (SIA):MODIFICHE, NUOVO MODELLO DI DOMANDA E MODELLO SIA-COM

 Sostegno per l'Inclusione Attiva (SIA):MODIFICHE, NUOVO MODELLO DI DOMANDA E MODELLO SIA-COM

   COMUNE DI CERISANO (COSENZA)

                                                                             

ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI

 

 

Avviso  Sostegno per l’Inclusione Attiva (SIA)

 

 

L’assessore alle Politiche Sociali,  

Vista la Legge di stabilità 2016 ( articolo 1 comma 386 e seguenti)

Visto il Decreto del Ministero del Lavoro di concerto con il Ministero delle finanze del 26 maggio 2016, pubblicato nella G.U. n. 166 del 18 luglio 2016)

Visto il decreto del Ministero del Lavoro del 16 marzo 2017 relativo all’allargamento del SIA – sostegno per l’inclusione attiva anche per l’anno 2017;

Visto l’art. 2 che apporta le seguenti  modificazioni al decreto del Ministero del Lavoro del 26 maggio 2016 (avvio del SIA)

 

Avvisa

 

che sono state apportate le seguenti  modificazioni:

 

  • innalzamento da 600 a 900 euro della richiesta/erogazione di contributo di cui all’art. 4, comma 3, lettera b) punto ii) del decreto 26 maggio 2016

“ in caso di presenza nel nucleo di persona non autosufficiente, come definita ai fini ISEE e risultante nella DSU”;

  • l’attribuzione di ulteriori 80 euro mensili ai nuclei familiari composti esclusivamente da genitore solo e da figli minorenni, come definito ai fini ISEE e risultante nella DSU ( modifica di un periodo all’art. 5, comma 1 del decreto 26 maggio 2016)
  • dopo i dodici mesi di concessione del beneficio, il sostegno potrà essere richiesto solo se sono trascorsi almeno tre bimestri   tra la revoca e l’eventuale nuova richiesta (inserimento all’art. 5 comma 2)

 

REQUISITI

 

Il componente del nucleo familiare, al momento della presentazione dell’istanza e per l’intera durata dell’erogazione del beneficio, deve essere in possesso dei seguenti requisiti generali:

1.       essere cittadino italiano o comunitario titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, oppure cittadino straniero in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;

2.       essere residenti in Italia da almeno due anni al momento della presentazione della domanda;

3.       Nucleo familiare con almeno uno dei seguenti requisiti:

a)     presenza di un componente di età minore di 18 anni

b)     presenza di una persona con disabilità e di almeno un suo genitore

c)      presenza di una donna in stato di gravidanza accertata;

4.       condizione economica:

a)     ISEE inferiore o uguale a 3000 euro;

b)     altri eventuali trattamenti economici di natura previdenziale, indennitaria o assistenziale  a qualunque titolo concesso dallo Stato o da altre pubbliche amministrazioni non devono essere superiori a 600 euro mensili;

5.       nessun componente il nucleo familiare deve risultare titolare di

a)     prestazioni di assicurazione sociale per l’impiego (NASPpl)

b)     assegno di disoccupazione (ASDI)

c)      altro ammortizzatore sociale di sostegno al reddito in caso di disoccupazione involontaria

d)     carta acquisti sperimentale

La richiesta del beneficio è presentata ai comuni da un componente del nucleo familiare.

Nel corso del periodo di erogazione del beneficio, devono essere comunicate all’INPS tutte le eventuali variazioni della situazione lavorativa e reddituale dei componenti il nucleo familiare rispetto a quanto rilevato nella dichiarazione ISEE in corso di validità alla data di presentazione della domanda per il SIA (Decreto 26 maggio 2016 art. 4, comma 3, lettera b, punto i)  

Sono reperibili sul sito del comune di Cerisano  www.comune.cerisano.cs.it nella sezione “AVVISI” dell’ Albo pretorio on line  il nuovo modello di domanda e l’adeguamento procedurale (Allegato n. 2) e il modello SIA –com (Allegato n. 3)         

 

Il Responsabile Area Amministrativa                   L’Assessore alle Politiche Sociali

Dott.ssa Antonietta Cistaro                                    Dott.ssa Elena Greco

indietro

News del Comune di Cerisano

Sostegno per l'Inclusione Attiva (SIA):MODIFICHE, NUOVO MODELLO DI DOMANDA E MODELLO SIA-COM

 Sostegno per l'Inclusione Attiva (SIA):MODIFICHE, NUOVO MODELLO DI DOMANDA E MODELLO SIA-COM

   COMUNE DI CERISANO (COSENZA)

                                                                             

ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI

 

 

Avviso  Sostegno per l’Inclusione Attiva (SIA)

 

 

L’assessore alle Politiche Sociali,  

Vista la Legge di stabilità 2016 ( articolo 1 comma 386 e seguenti)

Visto il Decreto del Ministero del Lavoro di concerto con il Ministero delle finanze del 26 maggio 2016, pubblicato nella G.U. n. 166 del 18 luglio 2016)

Visto il decreto del Ministero del Lavoro del 16 marzo 2017 relativo all’allargamento del SIA – sostegno per l’inclusione attiva anche per l’anno 2017;

Visto l’art. 2 che apporta le seguenti  modificazioni al decreto del Ministero del Lavoro del 26 maggio 2016 (avvio del SIA)

 

Avvisa

 

che sono state apportate le seguenti  modificazioni:

 

  • innalzamento da 600 a 900 euro della richiesta/erogazione di contributo di cui all’art. 4, comma 3, lettera b) punto ii) del decreto 26 maggio 2016

“ in caso di presenza nel nucleo di persona non autosufficiente, come definita ai fini ISEE e risultante nella DSU”;

  • l’attribuzione di ulteriori 80 euro mensili ai nuclei familiari composti esclusivamente da genitore solo e da figli minorenni, come definito ai fini ISEE e risultante nella DSU ( modifica di un periodo all’art. 5, comma 1 del decreto 26 maggio 2016)
  • dopo i dodici mesi di concessione del beneficio, il sostegno potrà essere richiesto solo se sono trascorsi almeno tre bimestri   tra la revoca e l’eventuale nuova richiesta (inserimento all’art. 5 comma 2)

 

REQUISITI

 

Il componente del nucleo familiare, al momento della presentazione dell’istanza e per l’intera durata dell’erogazione del beneficio, deve essere in possesso dei seguenti requisiti generali:

1.       essere cittadino italiano o comunitario titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, oppure cittadino straniero in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;

2.       essere residenti in Italia da almeno due anni al momento della presentazione della domanda;

3.       Nucleo familiare con almeno uno dei seguenti requisiti:

a)     presenza di un componente di età minore di 18 anni

b)     presenza di una persona con disabilità e di almeno un suo genitore

c)      presenza di una donna in stato di gravidanza accertata;

4.       condizione economica:

a)     ISEE inferiore o uguale a 3000 euro;

b)     altri eventuali trattamenti economici di natura previdenziale, indennitaria o assistenziale  a qualunque titolo concesso dallo Stato o da altre pubbliche amministrazioni non devono essere superiori a 600 euro mensili;

5.       nessun componente il nucleo familiare deve risultare titolare di

a)     prestazioni di assicurazione sociale per l’impiego (NASPpl)

b)     assegno di disoccupazione (ASDI)

c)      altro ammortizzatore sociale di sostegno al reddito in caso di disoccupazione involontaria

d)     carta acquisti sperimentale

La richiesta del beneficio è presentata ai comuni da un componente del nucleo familiare.

Nel corso del periodo di erogazione del beneficio, devono essere comunicate all’INPS tutte le eventuali variazioni della situazione lavorativa e reddituale dei componenti il nucleo familiare rispetto a quanto rilevato nella dichiarazione ISEE in corso di validità alla data di presentazione della domanda per il SIA (Decreto 26 maggio 2016 art. 4, comma 3, lettera b, punto i)  

Sono reperibili sul sito del comune di Cerisano  www.comune.cerisano.cs.it nella sezione “AVVISI” dell’ Albo pretorio on line  il nuovo modello di domanda e l’adeguamento procedurale (Allegato n. 2) e il modello SIA –com (Allegato n. 3)         

 

Il Responsabile Area Amministrativa                   L’Assessore alle Politiche Sociali

Dott.ssa Antonietta Cistaro                                    Dott.ssa Elena Greco

indietro

Comune di Cerisano - Via S. Pietro 1  - 87044 Cerisano (Cs) - Tel. 0984473005/473289 - Fax 0984474746 - P.IVA 01109380780
 

HTML 4.01 Strict Valid CSS
Pagina caricata in : 0.849 secondi
Powered by Simplit CMS